venerdì 25 maggio 2012

Cake alle ciliegie

Quando ho visto questo albero colmo di ciliegie, mi son detta: Che meraviglia! Avvicinandomi però, ho visto che erano ancora acerbe....invece no! Arturo, il proprietario di questo ciliegio, mi ha spiegato che sono un tipo di ciliegie molto più chiare, sono le ciliegie bianche. Hanno la polpa molto più chiara rispetto a quelle rosse, e sono meno dolci, ma devo dire che nel mio cake ci stanno proprio bene! Per fare questo cake vi occorrono:
  • 180 g farina bianca
  • 195 g farina di segale
  • 120 g burro
  • 90 g zucchero
  • 500 g ciliegie
  • 200 g latte 
  • mezza bustina di lievito in polvere
  • 3 uova
In un bagnomaria caldo, fate sciogliere il burro. Quando sarà completamente sciolto e raffreddato, unite tutti gli ingredienti mescolandoli bene con un mestolo di legno. L'impasto del cake deve essere lavorato con forza e nel più breve tempo possibile, non dovete lavorarlo troppo a lungo. Quando avrete un impasto omogeneo, uniteci le ciliegie, precedentemente denocciolate e caramellate per qualche minuto in un pentolino con un cucchiaio di zucchero. Versate l'impasto in uno stampo da cake. Infornate a 180° per 40/45 minuti circa. Lasciatelo raffreddare. Servitelo freddo accompagnato a merenda con una tazza di té oppure a colazione!  



  



All images @ Eleonora Bianchi
 
 

6 commenti:

  1. Ciao Eleonora, complimenti per le bellissime fotografie e per le invitanti ricette, a cui attingerò per i miei esperimenti culinari! Le ciliegie sono il mio frutto preferito, quindi comincerò da qui :-) Buona serata e a presto!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ilenia!
    Grazie per aver sbirciato nel mio blog! :)
    Non sai quante ne sto mangiando di ciliege! Buonissime...
    Mi complimento, hai un blog davvero originale, è molto carina questa idea di mescolare libri e cucina!
    Buon pomeriggio e a presto!!

    RispondiElimina
  3. Mmm adoro le ciliegie...molto interessante questo cake!!

    RispondiElimina
  4. un gran bel cake complimenti

    RispondiElimina
  5. Conosco quelle ciliegie, le ho appena messe sotto spirito!

    RispondiElimina